Errore
  • "Couldn't resolve host 'query.yahooapis.com'" in module "mod_sp_weather"

    Cannot get "Gallipoli" woeid in module "mod_sp_weather".

    "Couldn't resolve host 'query.yahooapis.com'" in module "mod_sp_weather"

    "Couldn't resolve host 'query.yahooapis.com'" in module "mod_sp_weather"

    "Couldn't resolve host 'query.yahooapis.com'" in module "mod_sp_weather"
  • "Couldn't resolve host 'query.yahooapis.com'" in module "mod_sp_weather"

    Cannot get "Valona" woeid in module "mod_sp_weather".

    "Couldn't resolve host 'query.yahooapis.com'" in module "mod_sp_weather"

    "Couldn't resolve host 'query.yahooapis.com'" in module "mod_sp_weather"

    "Couldn't resolve host 'query.yahooapis.com'" in module "mod_sp_weather"

Storia e obiettivi

Il mare che unisce


L’Adriatico non ha mai diviso

Prima delle divisioni politiche, dopo la seconda guerra mondiale, era normale che le imbarcazioni solcassero le acque, da est verso ovest cariche dei materiali estratti dalle montagne slave
La facciata della Chiesa Cattedrale di Fermo è stata costruita con la bianca pietra d'Istria
Saporoso Matteucci, uomo d'arme del 1500, costruì le mura di Dubrovnik, la perla medievale della Dalmazia del sud

Nel Medio Evo operava a Fermo il Collegio Illirico che accoglieva studenti dell'Est.

Esistono specie botaniche anfiadriatiche, ossia specie botaniche presenti sulle due sponde dell’Adriatico:

  • la campanula pugliese
  • il raponzolo meridionale 
  • l’erica pugliese 
  • l’ombelico di Venere verdastro 
  • il vincetossico adriatico
  • il cardo pallottola vischioso
  • l’efedra orientale che testimoniano le connessioni antiche queste terre

Citazioni storiche che riportano alla vicinanza tra i popoli che si affacciano nel Mare Adriatico.

E' vecchia e nota ipotesi, già formulata dal pugliese Luca Samuele Cagnazzi (1807), che le due sponde fossero un tempo unite mediante una lingua di terra prolungata dal Gargano, e ciò sia per quelle isole sunnominate, sia per il fatto che il bacino dell'Adriatico, da Trieste fino al promontorio Gargano, mantiene in media la profondità di cento metri, mentre nel tratto dal promontorio Gargano a Brindisi, a guisa di una enorme voragine, scende a mille metri di profondità. Qualora si accetti questa ipotesi, si deve ammettere che la frattura dell'Adriatico avvenne sul principio dell'età quaternaria, avanti la comparsa dell'uomo.

I settanta chilometri da Otranto a Vallona consentono di vedersi le sponde a occhio nudo, anche in giorni non del tutto sereni. E ciò doveva far credere ai Romani – direi meglio a Plinio (n. h.,III, 101) che riferisce la notizia – come Pirro si proponesse di passare a piedi col suo esercito sopra un ponte da Otranto a Vallona: hoc intervallum (il canale di Otranto) pedestri continuare transitu pontibus iactis primum Pyrrus Epiri rex cogitavit.

Lo studioso Jean-Claude Hocquet ci dice – e con una sua osservazione concludo – che a partire dal Mille le popolazioni delle due sponde dell'Adriatico hanno le stesse conoscenze tecniche in materia di costruzioni navali e di coltivazione della terra; applicano le stesse pratiche nello sfruttamento delle saline, applicano gli stessi metodi per la navigazione. Hanno, oltretutto, “il sentimento di appartenenza ad una cultura comune”, il sentimento “di vivere nello stesso universo simbolico e morale”. E questo sentimento sosterrà anche in futuro la coesistenza sul comune mare, la collaborazione in tutti i campi e ad ogni livello fra le due sponde.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 13, Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196

(Codice in materia di protezione dei dati personali)

 

Gentile Signore/a

Desideriamo informarLa che il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.

Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

 

  1. Finalità del trattamento cui sono destinati i dati

I dati raccolti sono finalizzati all’espletamento dei seguenti servizi:

  • sostegno all’inserimento lavorativo attraverso: percorsi di orientamento di base e specialistico, accompagnamento ed azioni di tutoraggio
  • formazione professionale e continua
  • attività intermediazione al lavoro così come definita dal D.Lgsl.10 Settembre 2003 n. 276 ovvero la attività di mediazione tra domanda e offerta di lavoro comprensiva di: raccolta dei curricula di potenziali lavoratori, di attività di selezione e costituzione di relativa banca dati, della promozione e gestione dell’incontro tra domanda e offerta di lavoro
  • I dati comunicati dai soggetti interessati, saranno inoltre utilizzati per:
  • elaborare di statistiche interne;
  • redigere relazioni tecniche in merito a servizi richiesti da clienti e/o potenziali;
  • gestire di pagamenti laddove previsti;
  • soddisfare gli obblighi previsti dalle norme di legge, dai regolamenti, dalla normativa comunitaria, da norme civilistiche e fiscali;
  • effettuare, se richiesto dal committente, tutte le comunicazioni conseguenti alle attività

Ai fini dell’indicato trattamento, il titolare potrà venire a conoscenza di dati definiti “sensibili” ai sensi del D.Lgs n. 196/2003, quali quelli idonei a rivelare l’origine razziale od etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione ai partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, lo stato di salute e la vita sessuale.

 

  1. Modalità del trattamento

In relazione alle indicate finalità i Suoi dati sono oggetto di trattamento informatico e cartaceo. Le operazioni di trattamento sono attuate in modo da garantire la sicurezza logica, fisica e la riservatezza dei Suoi dati personali.

 

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione 
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. 
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. 
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. 
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni. 

Dati forniti volontariamente dall’utente 
L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. 
Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta. 

COOKIES
Vengono utilizzati i c.d. cookies che sono file di piccole dimensioni memorizzati sul disco rigido del computer e servono per fornire servizi e/o informazioni. La maggior parte dei cookie sono "cookie di sessione" e vengono quindi eliminati dal disco rigido al termine della sessione (quando ci si disconnette o si chiude il browser). Possono essere presenti in alcune pagine del sito per poter analizzare l'accesso alle pagine web, personalizzare i propri servizi, i contenuti e i messaggi pubblicitari, misurare l'efficacia delle promozioni e garantire fiducia e sicurezza. 
I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

  1. Natura dei dati personali

Costituiscono oggetto di trattamento i Suoi dati personali, sensibili e giudiziari, inerenti lo svolgimento del servizio da Lei richiesto.

Durante l’erogazione del servizio potrebbe essere necessario acquisire ed effettuare operazioni di trattamento dei Suoi dati personali sensibili e giudiziari. Le viene richiesto di esprimere il relativo consenso in forma scritta.

 

  1. Natura obbligatoria o facoltativa del conferimento

Il conferimento dei Suoi dati personali e sensibili, non ha natura obbligatoria, ma l’eventuale rifiuto potrebbe rendere impossibile o estremamente difficoltoso l’erogazione dei servizi da Lei richiesti.

 

  1. Ambito di comunicazione e diffusione dei dati

I Suoi dati potranno essere comunicati a:

  • tutti i soggetti cui la facoltà di accesso a tali dati e' riconosciuta in forza di provvedimenti normativi;
  • ai nostri collaboratori, dipendenti, nell'ambito delle relative mansioni;
  • a tutte quelle persone fisiche e/o giuridiche, pubbliche e/o private quando la comunicazione risulti necessaria o funzionale allo svolgimento della nostra attività e nei modi e per le finalità sopra illustrate;
  • imprese potenziali datori di lavoro, altri Enti accreditati per attività formativa o di orientamento. I dati saranno inoltre, cosi come previsto dal D.Lgsl.276/2003, comunicati alla Borsa Lavoro Nazionale secondo le modalità previste dalla normativa attuativa.

 

  1. Estremi identificativi del titolare e del responsabile

Il titolare del trattamento è Vincenzo Liaci.

Il responsabile del trattamento è Vincenzo Liaci.

 

  1. Diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs n. 196/2003

In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art. 7 del D. lgs.196/2003 – Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti:

  • L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
  • L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
  • dell'origine dei dati personali;
  • delle finalità e modalità del trattamento;
  • della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
  • degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato (art. 5, comma 2);
  • dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato, di responsabili o incaricati.
  • L'interessato ha diritto di ottenere:
  • l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
  • la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
  • l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
  • L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
  • per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
  • al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione.

 

  1. Revoca del consenso al trattamento

Le è riconosciuta la facoltà di revocare il consenso al trattamento dei Suoi dati personali, inviando una email al seguente indirizzo: vinceliaci@gmail.com, corredata da fotocopia del suo documento di identità. Al termine di questa operazione i Suoi dati personali saranno rimossi dagli archivi nel più breve tempo possibile.

Torna a inizio pagina

Patrocini

Patrocini

Aziende partners

Sponsor